Tagged: stonehand

0

Le acciughe fanno qualcosa oppure rainy day ombrellaio

E allora, cari i miei 7 lettori, come va? come butta? avete fatto paccate di soldi mentre ero via? bella lì? scialla? walla? coccodè? E’ davvero parecchio tempo che non ci si legge ma, pur essendo l’unico colpevole di questo increscioso caso, nego categoricamente ogni responsabilità e, come spesso accade...

0

Che confusione

1 maggio 1983: Juventus-Inter 3-3 (0-2 a tavolino) Sono confuso. Lo so che è un cliché – che io stesso sto diventando un cliché – ma dopo i quarant’anni non sono più sicuro di nulla. Questo luogo comune l’ha spiegato bene Matt Johnson-The The, uno dei miei cantautori preferiti, in...

1

Il cantautore nerazzurrogranata

13 febbraio 1949: Torino-Juventus 3-1 Secondo me, ogni vero tifoso dell’Inter dovrebbe essere un po’ torinista. Io, se non fosse che essere torinista è un’impresa ancora più disperata che essere interista, avrei cambiato squadra di sicuro, da qualche parte fra Ciccio Moriero e Gresko, o almeno ne avrei tenute due....

0

Una volta nella vita

3 novembre 2012: Juventus-Inter 1-3 Alle otto e quaranta del 3 novembre 2012, mi rendo conto che c’è Juve-Inter. Il che è curioso, perché lo so almeno da un paio di settimane che c’è Juve-Inter. Ma solo alle otto e quaranta del 3 novembre 2012 me ne rendo conto. Cioè,...

0

Il brutto, il brutto e il brutto

7 ottobre 2012: Milan-Inter 0-1 Ci sono cose che non devi fare, e sai che non le devi fare: però ogni tanto le fai lo stesso. Le fai per eccesso di sicurezza, per pigrizia mentale, oppure in quei momenti di pura, primitiva stupidità che capitano anche ai ragionieri meglio addestrati....

2

Il calcio d’estate

22 agosto 1984: Spal-Inter 0-3 Un tizio che giocava con me nel mio campionato di nessuna categoria aveva l’abitudine, tutte le estati, di passare dal calcio al basket. Ci si trovava al campetto per la solita partitella e io gli chiedevo, non vieni a giocare? Ma lui sorrideva con l’aria...

0

La Mia Elena – Lo Yippy E La Ragazzina

La mia Elena era molto diversa dalla vostra… La mia Elena rideva tanto e poteva raccontarti storie per ore, sapeva immaginare interi universi partendo da un suono, una pietra, una cavalletta… La mia Elena, quando era triste non si vergognava di chiedere un abbraccio… La mia Elena se in Baita...