Tagged: Edoardo Bennato

Signor Censore

In questo piccolo scritto, cari i miei 7 lettori, chiariremo una volta per tutte quali sono i miei rapporti con il blues, rendendo acqua passata tutti i miti, gli equivoci e i qui pro quo (ma anche i qui quo qua) di varia natura che fino a oggi hanno caratterizzato questo argomento di...

Classe ’58

E’ solo una canzone ma, chissà perchè, ascoltandola ti par di sentire suoni che non provengono dalle casse, avverti profumi che non sono nell’aria e colori diversi da quelli che vedi infiammano i tuoi occhi. I casi sono due: o quella canzone ha risvegliato dentro di te ricordi che erano...

Lucio Battisti – Proud Mary

Tratto dalla trasmissione tutti insieme del 1971. Tra coloro che ballano, suonano e cantano potete trovarci chiunque: Adriano Pappalardo, Edoardo Bennato, Mia Martini, Mario Lavezzi, PFM, Formula Tre ed altri ancora. A voi individuarli!

Un po’ di vino

Qualcuno di voi si ricorda di un brano intitolato Alla fine della strada, cantato da Orietta Berti? l’adattamento inglese, voluto da Tom Jones e ribattezzato Love me tonight, al di là dell’oceano fruttò al suo autore, Lorenzo Pilat, addirittura un Grammy Award  e centinaia di reinterpretazioni anche in italiano. Lorenzo Pilat è proprio lui, il membro...

Il ritorno del TGHorror

Il TGHorror è una raccolta di stupidaggini, errori semantici, grammaticali e di sintassi, concetti bislacchi, sparate illogiche e simpatiche invenzioni linguistiche (e non solo) provenienti dai telegiornali (raramente anche da edizioni regionali), appartenenti rigorosamente a televisioni che coprono l’intero territorio nazionale, tutti i santi giorni messi in onda nel nostro sempre più infelice...

Manhattan Folk Story

Mi è sempre piaciuto armeggiare con gli strumenti, da ragazzo, in epoca “progressive” me ne andavo in giro con un flauto traverso infilato nella cintura, pronto a zufolarci dentro a ogni occasione che si profilava all’orizzonte, strimpellavo anche il banjo, suonavo abbastanza bene il mandolino e me la cavavo con l’armonica....

Aldo Tagliapietra: Le mie Verità Nascoste

I gruppi rock o beat, per noi ragazzi degli anni 60/70, erano qualcosa che i giovani del terzo millennio, con tutta la buona volontà del caso,  difficilmente sarebbero in grado di capire: rappresentavano un sorprendete punto d’incontro tra la moda, la politica e la religione, un ideale che con la...

Minima n°9

La musica non è solo nel pentagramma o tra le dita di un musicista, la musica è ovunque: nel rumore di un altalena, nello scorrere di un rosario, nel suono di un pallone che, colpito con forza, rimbalza per terra o contro le mani avversarie. Come già sapete, cari i...